Stampa

Valutazione degli alunni di scuola primaria

Nella scuola primaria la valutazione degli apprendimenti si svolge ai sensi del DPR 122 del 22.6.2009

e della recente normativa del 2017 sotto riportata

Secondo tale recente normativa, la valutazione e' espressione dell'autonomia professionale propria della funzione docente, nella sua dimensione sia individuale che collegiale, nonchè dell'autonomia didattica delle istituzioni scolastiche. Ogni alunno ha diritto ad una valutazione trasparente e tempestiva (art. 1 comma 2)

La valutazione ha per oggetto il processo di apprendimento, il comportamento e il rendimento scolastico complessivo degli alunni. La valutazione concorre, con la sua finalità anche formativa e attraverso l'individuazione delle potenzialità e delle carenze di ciascun alunno, ai processi di autovalutazione degli alunni medesimi, al miglioramento dei livelli di conoscenza e al successo formativo, anche in coerenza con l'obiettivo dell'apprendimento permanente di cui alla «Strategia di Lisbona nel settore dell'istruzione e della formazione», adottata dal Consiglio europeo con raccomandazione del 23 e 24 marzo 2000. (art. 1 comma 3)

Le valutazioni periodiche e finali sul rendimento scolastico devono essere coerenti con gli obiettivi di apprendimento previsti dal piano dell'offerta formativa, definito dalle istituzioni scolastiche ai sensi degli articoli 3 e 8 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275. (art. 1 comma 4)

Le scuole nell'ambito dell'autonomia organizzativa e didattica loro riconosciuta predispongono schede di valutazione anche revisionabili in linea con i principi del DPR 122/2009.

Analogamente, anche se in via sperimentale le scuole, provvedono alla redazione di una certificazione delle competenze in uscita e di passaggio tra i vari ordini di scuola.

Nel 2017 sono intervenute ulteriori innovazioni in base a: 

  • ·L. 13 luglio 2015, n. 107, comma 181, lettera “i”
  • ·D. Lgs. 13 aprile 2017., n. 62 (Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed Esami d stato, a norma dell’art. 1, comma 180 e 181, lettera i)
  • ·DM 3 ottobre 2017, n. 741 (Esami di Stato primo ciclo di Istruzione)
  • ·DM 3 ottobre 2017, n. 742 (Modalità di rilascio certificazione delle competenze)
  • ·Circolare, nota DPIT 10 ottobre 2017, prot. 1865 (Indicazioni in merito a valutazione, certificazione delle competenze ed Esame di Stato nelle scuole del primo ciclo di istruzione)

Alleghiamo un file tecnico da noi prodotto che aiuta la lettura sintetica delle innovazioni prodotte dalla normativa sopra citata

 2018_Norme_su_Valutazione_Esami Stato_Prove INVALSI_Cert. Competenze

 


In base all'atto di indirizzo del D.S. nel corso degli anni la nostra scuola ha progressivamente innovato gli strumenti di valutazione coerentemente con il piano dell'offerta formativa 

 


 

Sulla base di tali principi il collegio ha predisposto fino a tutto questo a.s. i materiali che vengono qui riportati e che saranno oggetto di revisione nel prossimo a.s. sulla base dell'esperienza svolta.

Qui sotto il file in PDF relativo a:

  • Scheda della certificazione delle competenze in uscita dalla scuola primaria.

Qui sotto i file in PDF relativi a:

  • Scheda valutazione alunni di 1a e 2a
  • Scheda valutazione alunni di 3a e 4a
  • Scheda valutazione alunni di 5a
  • Scheda valutazione I.R.C.

 


 

anno scolastico 2017-2018

 

 


 

 

 



 

 

Ufficio del Dirigente scolastico dell' Istituto
sede Istituzionale: via Gianturco, 75 - San Giorgio a Cremano (Na)
Tel. 0815743460, @-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio di Segreteria dell' Istituto
Plesso Rodari, via Pini di Solimena - San Giorgio a Cremano (Na)
Tel. 0817713736, @-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.