Stampa

Primaria

La scuola primaria 

La scuola primaria (fino al 2003 denominata scuola elementare) è il primo livello di scuola dell'obbligo. Fu istituita appunto come scuola elementare (scuola degli elementi) all'indomani dell'unità d'Italia (1861) per combattere il fenomeno dell'analfabetismo. La scuola elementare è stato l'ordine di scuola che ha interessato il più grande numero di sperimentazioni e di cambiamenti nei 150 anni dall'Unità d'Italia.

L'ultima di grande rilievo è stata quella degli anni ottanta con la Relazione Fassino (1982) i Programmi didattica per la scuola primaria (1985) e la Legge 148/90 con l'introduzione della pluralità docente e la varietà delle forme degli apprendimenti.

Gli studi di Bruner in America poi arrivati con varie ed ulteriori ricerche in Italia ed in Europa, l'idea della pluralità delle intelligenze (Gardner) ed il grande apporto di grandi Maestri italiani (Maria Montessori, don Lorenzo Milani, Alberto Manzi, Mario Lodi) hanno progressivamente dato alla scuola dei bambini e delle bambine dai 6 ai 10 anni l'aspetto di una scuola semplice e rigorosa, piena di esperienze legate al contesto ma con programmi forti e robusti. Un valore particolare ha avuto il lavoro e le opere di Gianni Rodari autore dell'infanzia che ha indiscutibilmente avuto un riconoscimento mondiale per la particolare produzione letteraria dedicata all'infanzia ed alla prima adolescenza.

Di fatto negli anni novanta la nostra scuola elementare è stato punto di riferimento per l'intera Europa e non solo.

La scuola elementare ha resistito anche a sperimentazioni che volevano sostanzialmente farla tornare indietro sia dal punto di vista pedagogico che didattico.

Le indicazioni nazionali (vedere anche in questo sito) hanno dato un apporto notevole alla migliore definizione delle priorità:

  • centralità della persona e della personalità di ogni singolo bambino/bambina
  • scuola come ambiente di e per l'apprendimento
  • scuola che favorisce l'autonomia, la costruzione dell'identità, la pluralità delle esperienze
  • scuola che orienta verso un metodo di studio che prenda sempre più corpo nel tempo (imparare ad imparare)

 

 

Ufficio del Dirigente scolastico dell' Istituto
sede Istituzionale: via Gianturco, 75 - San Giorgio a Cremano (Na)
Tel. 0815743460, @-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio di Segreteria dell' Istituto
Plesso Rodari, via Pini di Solimena - San Giorgio a Cremano (Na)
Tel. 0817713736, @-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.