Stampa

PON _ i Fondi Europei per l'istruzione

PON 2014-2010 FSE FESR

Ormai da oltre quindici anni, secondo la strategia di Lisbona (2000), l'Unione Europea stanzia fondi per lo sviluppo del sistema di Istruzione nei vari paesi della nostra Comunità Europea con particolare riguardo alle zone con maggiori difficoltà.

Questo consente alle scuole (ma avviene anche per gli Entic LOcali) di accedere a fondi Europei per il Miglioramento dei risultati scolastici e la qualificazione degli Ambienti di Apprendimento

FSE - Fondo Sociale Europeo

i piani per lo sviluppo delle competenze

Finalità

Il compito del Fondo sociale europeo (FSE) è quello di sostenere le misure volte a prevenire e a combattere la disoccupazione, sviluppare le risorse umane e favorire l'integrazione e il mercato del lavoro, al fine di promuovere un livello elevato di occupazione, la parità fra donne e uomini, lo sviluppo durevole e la coesione economica e sociale. Si tratta segnatamente di contribuire alle azioni avviate nell'ambito della strategia europea per l'occupazione e delle linee di orientamento per l'occupazione.

Campo d'applicazione per la scuola

Il FSE interviene nel quadro degli obiettivi stabiliti con il regolamento (CE) n. 1260/99 che definisce disposizioni generali sui Fondi strutturali. Il  regolamento prevede cinque settori politici strategici di attività del FSE.

Il ruolo specifico della scuola è quello di progettare, attivare e verificare azioni miranti a promuovere e migliorare le competenze del personale scolastico e degli alunni dei vari ordini di scuola dalla primaria alla secondaria di 2° grado. Il tutto per garantire il successo scolastico, favorire la promozione delle pari opportunità per tutti ed il miglioramento della formazione professionale e consentire l'accesso al mercato del lavoro.

FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Finalità

Il compito dei piani FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale)  è quello di sostenere le Regioni dell'obiettivo convergenza (in cui è inclusa anche la nostra regione Campania) per l'ammodernamento delle strutture allo scopo di garantire le pari opportunità di sviluppo e realizzazione del diritto di cittadinanza con particolare riferimento al miglioramento delle condizioni sociali, economiche e culturali.

Campo d'applicazione per la scuola

I piani FERS consentono alle scuole, secondo i vari assi ed obiettivi di ammodernare le dotazioni scolastiche (Asse I -) e valorizzare le strutture scolastiche (Asse II). Attualmente il piano nazionale è appunto denominato "Ambienti per l'apprendimento" ponendo così la prevalenza sulla qualità degli ambienti scolastici intesi come edifici, aule, laboratori.

Il ruolo specifico della scuola è quello di porre attenzione ai bandi, accedendo ai contributi previsti dai vari progetti di  volta in volta intrapresi dall'Amministrazione.

 

Ufficio del Dirigente scolastico dell' Istituto
sede Istituzionale: via Gianturco, 75 - San Giorgio a Cremano (Na)
Tel. 0815743460, @-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio di Segreteria dell' Istituto
Plesso Rodari, via Pini di Solimena - San Giorgio a Cremano (Na)
Tel. 0817713736, @-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.